La notte dei cristalli- Berlino

BERLINI, LA NOTTE DEI CRISTALLI (OLIO SU TELA – 50X70 – 2018)- Il dipinto si riferisce ad uno dei primi episodi di razzismo nei confronti della comunità ebraica che la Germania nazista mise in atto a partire da quella terribile notte fra il 30 giugno e il luglio del 1934.
Notte tra il 9 e 10 novembre 1938. Tutto ebbe inizio il 1° aprile del 33 col boicottaggio del commercio ebraico, l’inculcamento capillare che l’uomo ebreo è impuro e pertanto un problema per l’umanità. (Impuro: frase/parola oggi giorno tornata molto di voga per giustificare le nostre nuove guerre).
Dal 33 al 38 – campagna infamatoria sfociata nel 1938 nella notte dei cristalli. Ordine di distruzione di massa contro tutte le proprietà e i luoghi di culto ebraici, dato contemporaneamente dai governi tedesco-austriaco-ceccoslovacco nella totale indifferenza del mondo intero.
Gli amici che ti denunciano colpendoti alle spalle e gli estranei cheti salvano tendendoti la mano. Solo in pochi tendono la mano alle vittime ebree innocenti e lo fanno di nascosto in modo anonimo. Pochi che salvano tanti.

Continua a leggere le altre storie dei quadri che riguardano il tema della Guerra

Nelle tue mani consegno il mio spirito.p

Diversamente uguali

Nelle tue mani consegno il mio spirito.p

Foibe

Nelle tue mani consegno il mio spirito.p

I giusti tra le nazioni